La Neuromusicoterapia si basa su noti e ben descritti modelli neuroscientifici di percezione e produzione musicale, oltre che sugli effetti della musica su aree cerebrali ‘non musicali’ implicate nella percezione sensitiva, nella produzione del linguaggio e nella pianificazione del movimento.

La musica, attraverso tecniche standardizzate, può dunque rappresentare un’importante e significativa integrazione nel percorso riabilitativo dei pazienti con problematiche neurologiche.

Potrebbe interessarti: http://www.pisatoday.it/eventi/neuromusicoterapia-seminario-introduttivo-pisa-26-maggio-2018.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/PisaToday/163307690398788